Batteria: S.Colucci

Shanti Colucci

Shanti Colucci, batterista, compositore e arrangiatore, nasce a Roma nel 1990, inizia a suonare la batteria all’età di 14 anni con il maestro Gianni Di Renzo presso la scuola di musica Ritmix. Nel 2008 si iscrive al SLMC di Roma, dove, sempre sotto la guida di Gianni Di Renzo, si diploma nel Luglio 2013.

Nel 2009 inizia a frequentare il corso di batteria jazz del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone sotto la guida del maestro Ettore Fioravanti, dove si laurea con il massimo dei voti e con lode nel marzo 2013.

Dal 2008 partecipa anche a diversi seminari con musicisti del calibro di Horacio Hernandez, Giovanni Hidalgo, Christian Meyer, Morgan Agren, Jojo Mayer, Benny Greb, Gavin Harrison, Mike Clark, Jeff Berlin, Greg Hutchinson, Vince Mendoza.

Dal 2007 coltiva la passione per la musica indiana iniziando a suonare le Nagara (strumento a percussione tipico del Rajasthan) con il maestro Nathu Lal Solanki. Nel 2013 inizia lo studio delle tabla sotto la guida del maestro Sanjay Kansa Banik e della composizione e dell’arrangiamento jazz con il maestro Antonio Solimene.

Dal 24 luglio al 7 agosto 2014 partecipa agli International Summer Jazz Workshop di Siena Jazz, durante i quali ha la possibilità di approfondire la conoscenza del proprio strumento, le tecniche dell’improvvisazione studiando con Jeff Ballard, Mark Guiliana, Ettore Fioravanti, Roberto Gatto e suonando con Ambrose Akinmusire, David Virelles, Pietro Leveratto e Pietro Tonolo.

Al progressive accosta quante più collaborazioni riesce in ambito jazz e fusion, suonando attualmente nel Jazz It Up Quartet con il quale partecipa al San Severo Winter Jazz Festival 2015, al Garbattella Jazz Festival 2016 e al Muntagn In Jazz Festival 2013, 2014, 2015 e 2016 condividendo alcune delle serate con Enrico Rava, Giovanni Guidi, gli Gnu Quartet e le Blue Dolls. Il quartetto partecipa al Jammin’ Fest 2014, esibendosi all’Auditorium Parco della Musica il 3 settembre, e all’evento “Enrico Intra Ottanta!” in occasione dell’ottantesimo compleanno del pianista milanese nel quale si esibisce alla Casa Del Jazz il 3 luglio 2015.

Con i Jazz It Up si aggiudica il secondo posto al “Concorso Chicco Bettinardi 2015 – Nuovi Talenti del Jazz Italiano” a seguito di una selezione nazionale, dell’esibizione finale davanti a una giuria presieduta da Tino Tracanna e Massimo Manzi presso il Milestone Jazz Club di Piacenza e suonando all’interno del Piacenza Jazz Fest 2015 al Galà di Premiazione presso lo Spazio Rotative (30 maggio 2015).

Dal 2014 collabora come arrangiatore con la Saint Louis Combo, con la quale arriva a collaborare con Gegè Telesforo, arrangiando i brani del famoso jazzista per questo ensemble orchestrale, successivamente eseguiti il 28 marzo 2015 presso il Teatro Elsa
Morante di Roma e il 19 dicembre 2016 presso il Teatro Eliseo.

Da gennaio 2015 entra a far parte della band BlackNuda per la quale registra alcuni brani del loro ultimo lavoro discografico “Rise”. Come solista vince nel 2013 il concorso Ponti e Torri, grazie al quale ha la possibilità di esibirsi in solo e di collaborare con la band della mongolia cinese Yik-Ccn Band.